Il S.I.A.P. incontra il Direttore dei Reparti Speciali

Il giorno 3 aprile u.s. alle ore 10.30 presso i Reparti Speciali il si è svolto un incontro tra il responsabile del Coordinamento Nazionale Personale Settore Nautico ed il Direttore dei Reparti Speciali, dr. Montana. (...)

L’incontro ha avuto inizio con la conferma dell’esistenza di una bozza riguardante la soppressione delle Squadre sommozzatori con accorpamento al Cnes, alla quale il S.I.A.P. ha espresso sin da subito la sua assoluta contrarietà. Nell’incontro in particolare si è discusso del settore Marittimo, Squadre nautiche e Squadre Sommozzatori per la riorganizzazione in atto.

Durante la riunione si sono affrontate le seguenti tematiche:

  • gestione dei Natanti e delle difficoltà delle Squadre distaccate dovute essenzialmente alla burocrazia esistente tra UTL e CNES, a discapito dei fermi tecnici delle imbarcazioni per periodi lunghi.
  • Organizzazione del Servizio a Castel Porziano per il periodo estivo.
  • Condizionamento fisico per tecnici di mare abilitati alla guida delle moto d’acqua.
  • Impiego degli Operatori OSSALC.
  • Aggiornamento degli Operatori Subacquei e dei Tecnici di mare delle Sezioni distaccate.
  • Pagamento tassa brevetto salvamento a nuoto e rinnovo patente nautica relative alle funzioni del servizio svolto dagli operatori del settore Marittimo.

Facendo seguito alla nota dei Reparti Speciali del 18.11.2010, concernente il quesito inviato in relazione all’attribuzione dell’indennità di Comandante al responsabile delle singole Sezioni Distaccate dei Sommozzatori, si è rilevato che la risposta avuta fa riferimento alla legge 78/85 art.10 erroneamente, poiché tale decreto si riferisce all’indennità di Comando delle singole unità navali.

Ciò che interessa nello specifico, è chiarire se il Comandante delle Sezioni Sommozzatori deve percepire analogamente tale emolumento, già previsto per i Comandanti delle Squadra Nautiche non per i requisiti delle Unità navali, ma semplicemente perché al Comando di una Squadra. Tale richiesta è motivata dal fatto che il D.M. nr°559-B3/50/19737 del 22.08.2002 e la cir. Min. n°559/b3/50/1131 del 05.03.2003 che disciplina il settore marittimo, riconosce ai Comandanti delle Squadre Nautiche e Sezioni distaccate Sommozzatori la Responsabilità assoluta del Reparto assegnato.

Sarà nostra cura organizzare un nuovo momento di confronto con la Direzione Centrale competente per discutere delle ulteriori problematiche:

  • Movimentazione del personale specialista del settore marittimo.
  • Gestione Unità Navali per le manutenzioni ordinarie e straordinarie sdoppiamento burocratico UTL delle Questure e C.N.E.S.
  • Problematiche imbarco e incarico di Comando del personale delle Squadre Nautiche.
  • Vestiario tecnico per i servizi a mare del Personale imbarcato sui Gommoni.
  • Impiego Personale O.S.S.P. in operazioni di Elisoccorso e garantirla la frequenza in qualità di osservatore ad un dipendente per Sezione distaccata Smz presso caserma M.M. Luni (Sp) Reparto Elicotteristi come previsto analogamente per un dipendente del Cnes.

Sarà nostra cura tenere informati tutti i colleghi interessati ponendo sempre la consueta attenzione per i poliziotti che forniscono la propria specialistica ed insostituibile professionalità.


Roma, 4 Aprile 2012


Scarica le risorse allegate


Pubblicato mercoledì 04 aprile 2012 alle ore 18:06.
Ultima modifica giovedì 05 aprile 2012 alle ore 10:49.
© Riproduzione riservata